MI PIACE… SEGNI IN ONDA

28 Ottobre 2020 in News

a seguito del Dpcm del 24/10/2020, sono annullati tutti gli eventi dal vivo di Segni New Generations Festival di Mantova,

compreso il nostro MI PIACE, che avrebbe dovuto andare in scena alla sala Oberdan da sabato 31 ottobre a mercoledì 4 novembre,

 

La possibilità di trovarci di nuovo in una situazione di lockdown era stata prevista e preparata. Per questo lo staff di Segni d’Infanzia ha creato lo spazio “SEGNI IN ONDA”, un luogo di incontro per operatori e garantire alle compagnie le forme di incontro, confronto e visibilità che abitualmente la partecipazione a un festival garantisce.

 

Segni in Onda ha l’obiettivo di attirare l’attenzione del pubblico non solo sugli spettacoli ma anche su tutti quei contenuti che aiutino il settore a comunicare in maniera adeguata la DENSITÀ’ del pensiero e la qualità che esso è in grado di produrre. Un luogo ponte, una garanzia di contatto stimolante capace di ricreare l’atmosfera di una visione dal vivo che deve al più presto tornare ad essere garantita. 

 

SEGNI IN ONDA” C’È: e in Segni in Onda ci sarà anche MI PIACE

Potrete vedere lo spettacolo sulla piattaforma dal 31 ottobre al 30 novembre

e lunedì 2 novembre alle ore 19.00, per Spuntini Critici, dialogheremo con i critici, i teenagers e tutto il pubblico che vorrà partecipare, raccontando la genesi dello spettacolo e i suoi contenuti.

 

Rinnoviamo l’invito a seguirci e a seguire tutto il festival online, affinché la piattaforma sia autentico spazio di pensiero, di scambio e di confronto. 

SEGNI sarà in onda con tutti i contenuti che erano previsti, che verranno registrati a Mantova come un grande studio televisivo, a porte chiuse laddove sarà possibile. 

Tutto ciò che sarà caricato online sarà messo in onda con l’obiettivo di garantire a tutti – bambini e bambine, ragazzi e ragazze – un’esperienza teatrale autentica. Sappiamo bene che la proposta non è esaustiva né rende la complessità e la ricchezza dell’incontro in presenza perché il digitale non potrà mai sostituire lo spettacolo dal vivo, ma ci auguriamo che la piattaforma sia possibilità di stimolare la frequentazione al teatro che resta e resterà sempre un luogo sicuro e di stimolo della cittadinanza e della mente dell’essere umano.

Per questo vi invitiamo a seguire e a diffondere tutti gli eventi, i DIALOGHI e i podcast, le interviste, i laboratori e i numerosi appuntamenti disponibili per il pubblico delle famiglie, delle scuole, di voi operatori.

Contiamo sulla solidarietà di tutti affinché SEGNI IN ONDA rimanga uno spazio vivo e aperto di offerta culturale in un momento tanto difficile come quello che stiamo attraversando.